Moana Pozzi

Dalla  morte di Moana Pozzi ad oggi, c’è sempre stato spazio a misteri, teorie  cospirazioniste, leggende. L’ennesima stranezza arriva dalla sua  ex segretaria, la signora Debora Attanasio, che a Domenica Live ha raccontato lo  strano caso. Quattro fotografie della pornostar strappate e, sul retro di  ognuna, delle annotazioni scritte con la grafia di  Moana: “disintegrare”, “non mi piace”, “tagliare all’altezza del  braccio”. La signora Attanasio, che svolgeva servizio per la storica Diva Futura di Riccardo Schicchi e che aveva in Moana Pozzi la sua artista più  importante, ha riferito di ricordare quelle foto perché, per Moana Pozzi, erano venute davvero male, ma erano rimaste intatte e non firmate fino al suo ultimo  giorno di lavoro, ovvero nel 2001.

A questo punto, resta il mistero delle foto:  è stata davvero Moana Pozzi ad averle annotate e strappate? E come sarebbe possibile una cosa del genere, visto che Moana Pozzi è ufficialmente morta nel 1994 e le modifiche alle stampe risalgono al 20o1?